Condividi questa pagina
  1. La sala da pranzo shabby di Miss Mustard Seed: foto, accostamenti cromatici, patine e dettagli
  2. Una selezione di 50 foto dal mondo delle sale da pranzo shabby più originali
  3. Variante Cottage della sala da pranzo shabby: l’aspetto naturale del legno, credenze rustiche, credenze provenzali, pareti, complementi d’arredo e stoffe
  4. Variante Gustaviana della sala da pranzo shabby
  5. Variante French della sala da pranzo shabby
  6. Variante Beach della sala da pranzo shabby
  7. Variante Industrial della sala da pranzo shabby.

Sala da pranzo shabby

La sala da pranzo shabby di Miss Mustard Seed: foto, accostamenti cromatici, patine e dettagli

Un omaggio alla sala da pranzo shabby più famosa della Rete, quella della simpaticissima Miss Mustard Seed, letteralmente tradotto: Signora Granello (o seme) di Senape. Molto amata dai suoi 142.000 follower su Instagram, il suo successo deriva dalla sua creatività, dal suo sorriso e dalla sua determinazione.

Miss Mustard Seed: moglie di un pastore protestante e mamma di due bambini, creatrice di una propria linea di vernici, commerciante di mobili vintage che trasforma, blogger, scrittrice e fotografa. Bravissima pittrice. Vive a Gettysburg in Pennsylvania.

Ama molto dipingere e raffigurare animali della fattoria e scene di vita di campagna.

Guardiamo insieme la sua sala da pranzo: i colori, i mobili, i dettagli, le patine che ha utilizzato per realizzarla.


Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

La Palette dei colori 

Chi segue Miss Mustard Seed sa quanto lei ami il blu in tutte le sue sfumature polverose e il bianco. Questi sono quindi i colori dominanti nella sua sala da pranzo. Il blu, l’azzurro, il celeste emergono con decisa raffinatezza dal bianco delle pareti e del soffitto. L’atmosfera è riscaldata dalla patina del legno antichizzato del pavimento, del piano del tavolo e della cassettiera.

L’ambiente è ravvivato da dettagli dorati, come quelli della cornice del quadro che raffigura una grande mucca e dall’elegante lampadario a gocce.

Importante è anche il dettaglio del verde: vivendo in campagna, ama molto realizzare delle composizioni di frutta e di verdura di stagione. Ed è veramente bravissima. Nella sua sala da pranzo possiamo quindi ammirare in bella vista talvolta piccoli bossi oppure la lavanda oppure i colori accesi delle zucche a Novembre o il rosso delle ciliegie o il tenero verde dei carciofi.

Chi la segue su Instagram non può fare altro che ammirare tutte le sue creazioni, è veramente una personalità poliedrica.

I mobili

Tutti i mobili sono di fattura artigianale e sono stati patinati artigianalmente. Nella scala del valore dello Shabby, di cui ho parlato nell’articolo sugli Ingressi Shabby Chic, occupano un posto molto elevato.

Al centro della sala da pranzo shabby si trova un tavolo rettangolare: il piano di lavoro mostra la patina naturale del legno antichizzato, le gambe sono bianche decapate e velate, lo stile è rustico.

Le sedie sono invece in stile Luigi XVI, in bianco patinato e in paglia di Vienna, un omaggio allo stile Gustaviano. Spesso Miss Mustard Seed posiziona a capotavola due poltrone in stile Luigi XV. Queste sono tappezzate, nella parte anteriore, con del lino molto grezzo e decorate con delle iniziali in blu, nella parte posteriore, con stoffa da tappezzeria a quadri bianchi e blu.

La signora Granello di Senape è molto brava nella tappezzeria.

Ai lati della grande finestra bianca, troviamo due piccole credenze angolari in celeste patinato e dettagli bianchi.

Il mobile che più attira l’attenzione nella sala da pranzo di Miss Mustard Seed è senza dubbio la cassettiera che ha il ruolo di piccola credenza. Questa cassettiera in stile Luigi XV, con le sue forme mosse, il suo azzurro patinato in contrasto con il bianco caldo della struttura del mobile, ha fatto il giro del mondo. Le maniglie sono incantevoli e il piano del mobile lascia a vista le venature del legno.

Complementi d’arredo e stoffe

Miss Mustard Seed è una grande collezionista di ceramiche. I suoi colori preferiti? Naturalmente il bianco e il blu in tutte le sue tonalità. Le piace metterle in bella mostra sulla cassettiera oppure sul tavolo che ama apparecchiare.

Lei inoltre dice di avere un debole per le posate vintage: ne ha delle collezioni bellissime.

Le stoffe che predilige sono il lino grezzo e le fantasie bianche e blu: quadri, righe, motivi floreali e geometrici.

Infine, troviamo un grande tappeto beige/avorio ad arricchire questo bellissimo ambiente.

Miss Mustard Seed modifica ed arricchisce continuamente di dettagli la sua sala da pranzo mostrandoci sempre più l’originalità del suo stile.

Congratulazioni, Miss Mustard Seed!

Sala da pranzo shabby: 50 foto dal mondo

Cerchiamo gli elementi più originali di queste foto.


Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

Come potete vedere, nelle sale da pranzo shabby più belle e, appunto, più originali, i mobili e gli accessori d’arredo sono di fattura artigianale e la loro patina è naturale oppure è stata realizzata artigianalmente. Quindi, nella scala del valore dello Shabby, queste sale da pranzo occupano un posto molto elevato. Per chiarimenti sulla scala del valori dello Shabby, ti rimando al mio articolo sugli Ingressi shabby chic dove mi soffermo su questo concetto.

Gli ambienti realizzati secondo uno stile Shabby o comunque, riproducendo sui mobili, sugli accessori e nell’ambiente intero, le patine o i segni dell’invecchiamento del tempo, possono suddividersi in quattro principali varianti:

  1. variante Country o Cottage;
  2. variante Gustaviana;
  3. variante French;
  4. variante Beach.

Oltre a queste varianti universalmente riconosciute, si è affermata anche la variante Industrial. Tutte appartengono allo Shabby, ma ognuna ne esprime un aspetto diverso. Per approfondimenti sulle varianti dello Shabby Chic, ti rimando al mio articolo Shabby Chic: un articolo approfondito per scoprire ed amare questo stile.

Anche la sala da pranzo shabby, quindi, può essere analizzata partendo dalle varianti di cui ho scritto sopra. Ci sono ambienti molto ben realizzati che hanno delle contaminazioni tra le varianti.

Nello Shabby è l’uso cosciente ed appropriato del colore e dei materiali, tutti naturali, a creare armonia fra tutti gli elementi che costituiscono un ambiente.

Guardiamo insieme le varianti della sala da pranzo shabby:

Variante Cottage o Country

‘Cottage’ significa Casolare. La sala da pranzo Cottage shabby chic ha un aspetto rustico, con delle forme semplici e lineari dei mobili, che appaiono spesso screpolati e patinati.


Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

La maggior parte degli arredi sono verniciati, ma in questa variante ha un ruolo importante l’aspetto naturale del legno, invecchiato ed usurato.

L’aspetto naturale del legno emerge, ad esempio, sul piano di lavoro del tavolo e sulla seduta delle sedie, ma anche in altri elementi della sala da pranzo: ad esempio, nelle travi del soffitto, quando si sceglie di non verniciarle, oppure nei listoni del pavimento, che con i loro caldi colori e le loro nuance contrastano splendidamente con il colore tenue dei mobili verniciati e delle pareti.

Quando si sceglie di verniciare il legno, si utilizzano colori delicati, opachi e polverosi: ad esempio, il bianco, il celeste, il grigio.

Ora parliamo di credenze shabby.

La credenza ha un ruolo importantissimo nella sala da pranzo shabby perché ha il compito, privilegiato, di mettere in bella mostra le ceramiche. Chi ama lo stile shabby chic non può non amare le ceramiche, soprattutto quelle vintage.

Le credenze della variante Cottage Shabby Chic sono in stile rustico, patinate, ma possiamo trovarvi anche credenze in stile Provenzale.

Queste hanno un duplice carattere: quello di elegante rusticità.

Ciò ha una spiegazione storica: i mobili Provenzali sono eleganti perché richiamano le forme dell’elegante stile connazionale Luigi XV (pur essendo molto più semplici) e sono rustiche perché hanno un’origine totalmente rurale. Lo stile Provenzale, infatti, nasce e si sviluppa in Provenza.

Una curiosità che voglio dirvi è questa: i bellissimi intagli del legno riproducevano ciò che il mobile conteneva. Le credenze riportano intagli di frutta, di pane e di altri cibi. Per approfondimenti sullo stile Provenzale, vi rimando al mio articolo Shabby Chic: un articolo approfondito per scoprire ed amare questo stile.


Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

I mobili provenzali ci stupiscono quindi per la bellezza degli intagli del legno. Questa caratteristica li rende molto adatti ad essere patinati. Inoltre, i contrasti di colore valorizzano molto questi mobili ed il risultato può essere eccezionale.

Ecco alcuni esempi di mobili provenzali patinati:


Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

Per il loro duplice carattere, le credenze in stile Provenzale trovano spazio sia nelle cucine che hanno un carattere più rustico (Cottage Shabby Chic), sia in quelle che hanno un accento più elegante, come quelle della variante French, su cui mi soffermo in seguito.

Le Pareti

Le pareti della sala da pranzo Cottage Shabby Chic possono essere bianche oppure di un color pastello che contrasta e valorizza gli arredi. Possono essere caratterizzate da una boiserie in legno oppure da perline in legno verniciato che possono arrivare fino al soffitto. Ci sono anche bellissime carte da parati adatte a questa variante.

Complementi d’arredo e stoffe

Lampadari in ferro battuto e a goccia, accessori in vimini come le ceste, fiori dagli accesi colori come le ortensie e la lavanda, candelabri patinati, vasi e annaffiatoi in latta, gabbiette, bellissime ceramiche.

Infine, stoffe a quadri, a motivi floreali, a righe, lino e cotone in tenue tonalità arricchiscono questi ambienti di grande fascino.

Variante Gustaviana


Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

Questo tipo di sala da pranzo shabby chic conserva gli elementi tipici dello stile Gustaviano.

Le forme degli arredi sono quelle dello stile Luigi XVI, ma la parola d’ordine è: soave semplicità. Le forme sono lineari, i colori chiari, soprattutto bianchi, ma anche grigi, celesti, ocra e verde tenue.

Possiamo trovarvi gli inequivocabili orologi da terra Mora Clock e le bellissime stufe in ceramica.

Non possono mancare gli specchi gustaviani ed i lampadari a goccia.

Le pareti sono semplici oppure decorate con delicate cornici arricchite da ghirlande, fiocchi e festoni, come è tipico delle case gustaviane.

Il pavimento è in legno chiaro o sbiancato, le stoffe sono a quadri, spesso bianchi e blu, a righe oppure riportano l’inequivocabile motivo gustaviano.

Qualche discreto tocco d’oro ravviva i tenui colori.

Variante French


Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

Nella sala da pranzo French Shabby Chic troviamo arredi che ripropongono le forme dello stile Luigi XV, con le tipiche rocaille, ma prive dello sfarzo di questo stile.

Il tavolo, le sedie, la credenza, quindi, sono in stile Luigi XV, ma verniciati e/o patinati prevalentemente in bianco o in tenui colori.

Anche gli specchi sono ricchi di volute e rocaille e gli importanti lampadari a goccia sovrastano il tavolo.

L’atmosfera è molto femminile e romantica.

Variante Beach


Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

I mobili della sala da pranzo Beach Shabby Chic hanno delle forme lineari e appaiono spesso invecchiati e screpolati. Ciò che contraddistingue questa variante sono i colori e gli accessori d’arredo.

I colori sono il bianco e le tonalità del blu, dell’azzurro, del celeste, il colore che richiama il mare. Questi colori caratterizzano gli arredi, ma anche pavimenti e pareti.

Gli accessori d’arredo richiamano la vita marina: modellini di barche, stelle marine, conchiglie. Anche i quadri raffigurano scene di vita di mare.

Variante Industrial


Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

Ciò che contraddistingue la sala da pranzo shabby di tipo Industrial è la presenza di arredi in ferro spesso screpolato e arrugginito (la ruggine è la patina del ferro).

Conclusioni

Questa panoramica sul mondo della sala da pranzo Shabby Chic ci ha fatto innamorare ancor di più di questi affascinanti ambienti che il Tempo plasma, che il Tempo crea.

Ispira la tua creatività con ShabbyLab!

Francesca Isacchi

Francesca Isacchi

Fondatrice e blogger di shabbylab.it, moglie e mamma di due bambini. Laureata in Lettere, ama scrivere ed ha talento nella manualità.Si occupa del relook di mobili e di ambienti in stile Shabby Chic: la sua grande passione. Contatti

 

Condividi questa pagina