Condividi questa pagina

Quali sono i dettagli che rendono unico un soggiorno shabby chic? Questo articolo, con più di 100 foto, ispira i tuoi progetti e fa chiarezza sugli accorgimenti da osservare per realizzarne uno a casa tua.

soggiorno shabby

Ecco gli argomenti che troverai nell’articolo:

  1. Varianti dei Soggiorni Shabby
  2. Shabby Chic non significa Dipingere Mobili
  3. Il fascino dei Caminetti shabby
  4. Divani e Poltrone Shabby: essere come in un Sogno
  5. Librerie e Credenze
  6. I Soffitti
  7. I Pavimenti
  8. Le Pareti
  9. Le Stoffe
  10. Gli Accessori

Soggiorno shabby : le varianti


Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest


Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

 

Troviamo quattro principali varianti nei soggiorni shabby chic:

  • la variante Cottage
  • la variante Gustavian
  • la variante French
  • la variante Beach.

Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

Tutte appartengono al mondo dello Shabby Chic, di cui ognuna esprime un aspetto diverso. Per approfondimenti sulle varianti dello stile Shabby Chic, ti rimando al mio articolo: “Shabby Chic: un articolo approfondito per scoprire ed amare questo stile“.

In breve, il Cottage Shabby Chic ha un aspetto molto country, ma il colore bianco (o in tinte pastello) del legno verniciato emerge sul colore naturale del legno. I mobili dei soggiorni shabby sono rustici, screpolati, le forme semplici, i divani imbottiti e arricchiti da fantastiche stoffe colorate e dai motivi floreali o lineari. Ricordo che Cottage significa ‘casolare, casa di campagna’.

Il Gustavian Shabby chic riproduce tutte le caratteristiche dell’antico stile Gustaviano: le pareti dei soggiorni sono decorate con delicate cornici, i mobili sono in legno soprattutto bianco. Tanti dettagli ed accessori sono dorati ed i salotti riproducono l’affascinante stile Luigi XVI, ma anche XV.

I soggiorni del French Shabby Chic prediligono i mobili nelle forme mosse e molto eleganti dello stile Luigi XV.

Il Beach Shabby Chic ama il bianco e l’azzurro nelle sue diverse tonalità. I dettagli e gli accessori dei soggiorni richiamano alla vita del mare.

Shabby Chic non significa dipingere mobili

Lo Shabby Chic è un ambiente: il suo incanto nasce da un incontro! Quando il mobile valorizza le pareti, quando queste richiamano i colori delle meravigliose stoffe, quando le stoffe evidenziano la bellezza dei pavimenti e dei soffitti…, allora nasce l’incanto del mondo Shabby Chic!

Come puoi vedere dalle foto dei soggiorni shabby che ho selezionato con cura su Pinterest, la loro magia non nasce solo dal fantastico relooking dei mobili, ma dall’uso appropriato dei colori (delle pareti, dei soffitti, e di tutto ciò che compone un ambiente). Importante è anche l’uso appropriato dei materiali (tutti naturali nello Shabby) e la cura dei dettagli. Tutto ciò fa la differenza, tutto è necessario per creare un grande impatto visivo.

Per realizzare un incantevole soggiorno è necessaria una progettazione della stanza in tutte le sue parti. Si può ottenere un ottimo risultato scegliendo prima di tutto una palette di colori molto ben abbinati tra loro. Questo campione di colori è il punto di partenza per poter creare un ambiente shabby chic.

Il fascino dei caminetti shabby

Il caminetto è il re del soggiorno shabby chic. Perché? Basta dare uno sguardo alle foto che ho inserito di seguito per rendersene conto. Tutti i mobili, gli accessori e tutto l’ambiente è rivolto al camino. Il camino dà personalità al soggiorno shabby chic. Perché non progettare di inserirne uno nel tuo soggiorno? Anche finto, come un elemento di decoro.

Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

 

Il soggiorno dal carattere country spesso ospita caminetti dalle forme semplici, lineari, bianchi o colorati, spesso screpolati. Talvolta sono arricchiti con delle pietre oppure sono fatti in pietra. Più lo stile della stanza si fa elegante, più il camino si arricchisce di cornici, fregi e decori.

Il camino elegante, tipico del French Shabby Chic, spesso ha delle forme più mosse, è patinato, la sua superficie, cioé, ha delle nuance, degli effetti di chiaroscuro, delle variazioni cromatiche da un punto all’altro. Anche i camini più eleganti possono essere bianchi, ma anche beige, scuri e in tante bellissime tonalità pastello. Le tecniche decorative dello shabby enfatizzano tutti i loro decori e l’impatto visivo è sorprendente.

Di fronte al camino, che può essere chiuso o aperto, si trova sempre il salotto e sopra il camino troviamo molti accessori d’arredo. Immancabile è lo specchio oppure lampade, candelabri, collezioni di oggetti o ceramiche raffinate, fiori secchi o freschi.

Molto belli sono anche i paracamini, spesso in ferro battuto verniciato e screpolato.

Voglio ricordarvi una curiosità: in un ambiente che riproduce il Gustaviano, non troveremo mai un camino, bensì le fantastiche stufe in ceramica. Vi rimando, per approfondimenti, al mio articolo sullo stile Gustaviano.

Il camino shabby chic spesso ospita una stufa al suo interno oppure può essere solo un elemento di decoro per un soggiorno shabby, soprattutto se non è possibile installare una canna fumaria.

Divani e Poltrone Shabby: essere come in un sogno

Guardate che incanto!


Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget Segui su Pinterest

 

I divani e le poltrone dei soggiorni shabby possono avere diversi stili, potete tutti osservarli nelle foto:

  1. La variante Cottage Shabby Chic ha divani e poltrone completamente imbottiti e ricoperti da bellissime tappezzerie. Quelle tipiche sono bianche oppure fantasie floreali, a quadretti, a righe piccole o grandi. Rachel Ashwell, Kate Forman, Gabbages and Roses, Peony and Sage, sono solo alcuni marchi prestigiosi che possono rendere il nostro salotto veramente incantevole. Se non si ha a disposizione un alto budget, si possono scegliere alcuni dei salotti di IKEA: ad esempio, quello bianco si ritrova spesso nei soggiorni shabby. Poltrone e divani della variante Cottage possono essere anche in vimini spesso verniciato in bianco.
  2. La variante Gustavian Shabby Chic si riconosce dagli inconfondibili salotti in stile Luigi XVI. Divani e poltrone sono in legno verniciato di bianco e avorio, spesso patinati. Si riconoscono dalle forme lineari delle gambe, spesso con scanalature, ma soprattutto dalla rosetta che fa da raccordo tra le gambe e la struttura della seduta. Che dire? Chi non desidererebbe avere un salotto in stile Gustaviano? Sono elegantissimi, spesso tappezzati con stoffa bianca o con l’inconfondibile stoffa a quadretti bianchi e blu. Molto particolari sono i salotti in legno e paglia di Vienna (fatta di fibre intrecciate).
  3. Immancabili nei soggiorni in French Shabby Chic poltrone e divani in stile Luigi XV, dalle forme mosse e con le inconfondibili rocaille che decorano la struttura in legno. Spesso questi salotti sono patinati. Incantevoli sono quelli tappezzati con la Toile de Jouy (in cotone o lino, riproduce scene di vita campestre). La troviamo nelle foto in bianco e blu, ma ormai si trova in tutti i colori. Anche queste sedute possono essere fatte di legno e paglia di Vienna.
  4. I soggiorni shabby del Beach Shabby Chic hanno salotti imbottiti in bianco oppure nelle caratteristiche righe bianche e azzurre.

Librerie e credenze nel soggiorno shabby

Le librerie arricchiscono i soggiorni shabby e seguono lo stile di tutto l’ambiente: spesso bianche, ma anche colorate, screpolate oppure patinate, dalle forme lineari oppure mosse. Hanno un grande impatto visivo quando sono poste ai lati del camino.

Nel soggiorno shabby possiamo trovare talvolta le credenze in varie forme, vari colori e decorate con diverse tecniche. Se sono presenti, mettono in bella mostra ceramiche e argenteria.

I soffitti

I soffitti del soggiorno shabby possono essere semplicemente bianchi o raggiungere un elevato grado di decorazione. Nel cottage shabby chic spesso sono ricoperti da perline bianche di legno oppure da travi in legno bianche o lasciate nella loro patina naturale. La patina del legno crea un incantevole contrasto con il bianco del soffitto così le travi vengono scelte di frequente per decorare magnificamente anche gli ambienti caratterizzati da un’elegantissima e ricercata rusticità. Anche le travi in legno patinate in grigio o nei colori avorio creano un bellissimo impatto visivo.

I soffitti decorati a righe, talvolta anch’esse screpolate ed invecchiate, si adattano bene sia ad uno shabby più rustico sia ad uno più elegante. Nelle foto che ho selezionato, si possono osservare soffitti a cassettoni sbiancati oppure soffitti decorati con cornici di varie forme, tipiche delle più eleganti dimore gustaviane.

I pavimenti

I pavimenti del soggiorno shabby sono ricoperti nella maggior parte dei casi da listoni in legno in tutte le sue tonalità: da quelle molto chiare tipiche dello stile Gustaviano alle varianti dal colore più scuro.

Un’alternativa al legno è rappresentata dai pavimenti con mattoni in cotto oppure dai colori caldi, opachi e invecchiati.

Si integrano molto bene anche quelli verniciati in bianco, in grigio, patinati o screpolati.

Le pareti

Sono numerose le soluzioni per la decorazione delle pareti.  Dalla più semplice:

  • un bianco, più o meno caldo, o un colore pastello, polveroso che copre l’intera parete fino al soffitto. Il colore scelto deve creare un bel contrasto con i mobili che vi si appoggiano. Si può scegliere un colore diverso per caratterizzare la parete più importante (perché più visibile) o più pareti.
  • due colori per creare l’effetto di una boiserie;
  • una boiserie in legno, spesso bianca, fatta di perline più o meno larghe o di pannelli;
  • una carta da parati per la parete più importante oppure per l’intera stanza;
  • una boiserie e una carta da parati;
  • velature di colore per l’intera parete;
  • perline in legno, spesso bianche, posizionate in verticale o in orizzontale.

Le stoffe

Rigorosamente in tessuti naturali, le stoffe soprattutto in cotone o in lino, sono l’incanto del soggiorno shabby chic. Bianche, in colori tenui o vivaci, a motivi floreali, a righe e righine, a quadri e quadretti, le stoffe ci catturano. Amiamo i tessuti spumeggianti, romantici, il tulle e le ruches. Non dimentichiamo la Toile de Jouy! Danno personalità ai soggiorni shabby, li rendono unici decorando divani, poltrone, cuscini, tende e gli immancabili paralumi.

Possiamo scegliere le stoffe tra le più grandi firme (Rachel Ashwell, Gabbages and Roses, etc.) oppure, se abbiamo a disposizione un budget più limitato, trovarne altre molto belle e altrettanto adatte a prezzi più bassi.

Gli accessori

Immancabili nel soggiorno shabby chic:

  • I tappeti che richiamano con i loro colori tutto l’ambiente;
  • i lampadari a gocce o in ferro battuto, nero, bianco, colorato e spesso screpolato;
  • le applique e le lampade dalle luci soffuse;
  • gli orologi, a terra o a parete (bellissimi sono i Mora Clock, tipici dello stile Gustaviano);
  • vasi con fiori freschi;
  • ghirlande;
  • gabbiette e candele;
  • specchi dorati o decapati o patinati.

Conclusioni

Ora avete tutto ciò che vi occorre per progettare e realizzare il vostro incantevole soggiorno shabby! Decine e decine di foto a cui vi siete ispirati, tanti, tanti dettagli che avete scoperto!

Avete conquistato insieme a ShabbyLab una nuova fortezza, nel nostro lungo viaggio alla scoperta del fantastico mondo dello Shabby Chic!

Francesca Isacchi

Francesca Isacchi

Fondatrice e blogger di shabbylab.it, moglie e mamma di due bambini. Laureata in Lettere, ama scrivere ed ha talento nella manualità.Si occupa del relook di mobili e di ambienti in stile Shabby Chic: la sua grande passione. Contatti

 

 

Condividi questa pagina