Un lampioncino shabby per il giardino

Francesca Isacchi
|

Condividi questo articolo

Mi piace trasformare anche i piccoli oggetti e renderli unici. E’ il caso di questo lampioncino da giardino… che ho trasformato in un lampioncino shabby per il giardino. Voglio raccontavi la sua storia!

Eccolo qui, così si presentava prima del mio relook: una bellissima patina di ruggine e un verde che però non si integrava molto con l’ambiente in cui dovevo inserirlo.

Lampioncino pre relook shabby

Voi sapete quanto lo Shabby ami le patine, segno del tempo che è trascorso!
Ci sono delle tecniche che si utilizzano proprio per riprodurre sugli oggetti gli effetti dell’invecchiamento e anch’io amo realizzarle nei mie lavori di relook.

Insomma, volevo cambiare il colore del lampioncino senza però rinunciare alla sua ruggine. Che pretese! Vero?

Alla fine ho deciso: lo farò bianco, ma senza utilizzare l’antiruggine; così, fra un po’ di tempo, la ruggine emergerà di nuovo e renderà più affascinante il mio lampioncino.

Potevo però fare qualcosa di più per renderlo unico: dopo aver ripulito per bene i vetri, li ho decorati con un fiocchetto chiuso da una cornicetta ed… eccolo qua!

… il risultato finale una volta installato.

Un lampioncino shabby per il giardino

Che ne pensate? Non è più.. chic, ora?
Appena emergerà la ruggine, pubblicherò di nuovo le foto del lampioncino per mostrarvi la bellezza delle patine…
Mi raccomando, non perdetevele! Seguitemi su Instagram!


Condividi questo articolo

Lascia un commento