Credenza shabby chic, la migliore da realizzare o da acquistare

Credenza Shabby Chic

Sommario

Questo articolo sarà una guida per te, sia che tu voglia acquistare una credenza shabby sia che tu voglia trasformarla, patinarla.
Leggendolo, imparerai a riconoscere e distinguere i vari tipi di credenze in stile Shabby Chic: quelle gustaviane, francesi, cottage e beach. Potrai confrontarle, riflettendo insieme a me sui loro colori, sulle patine, sui loro elementi inconfondibili. Ci soffermeremo quindi sul legame che c’è tra decorazione e design di una credenza shabby. Tratteremo poi di ‘Esposizione di Oggetti’ e ti aiuterò a capire il valore economico di una credenza shabby analizzando le sue caratteristiche. Infine, una piccola galleria di foto ed un video della credenza di ShabbyLab Interiors premiata da Houzz.

Indice

Diversi design per la credenza shabby: scopri quello che ami di più

Se hai letto il mio articolo Shabby Chic: tutto ciò che c’è da sapere per arredare senza errori, sai già che lo stile Shabby Chic comprende quattro principali varianti: quella Gustaviana, French, Cottage e Beach. In generale, quindi, gli arredi che appartengono a questo stile rientrano in una di queste varianti.

Ci soffermiamo qui sul design della credenza shabby. Potrai così imparare a riconoscere e distinguere una variante dall’altra.

Credenze Gustaviane: inconfondibili

Foto pubblicate per gentile concessione di Gustavian.com

Qui puoi vedere tre esempi di credenze che appartengono alla variante Gustavian Shabby Chic che si ispira allo stile Gustaviano antico. Nel mio articolo Stile Gustaviano potrai scoprirne molti dettagli, leggere l’affascinante storia di re Gustavo III di Svezia e studiare in modo più approfondito il design di questo stile, importante antenato dello Shabby Chic.

In breve, gli arredi gustaviani si appropriano delle forme dello stile Luigi XVI, ma le privano di ogni sfarzo ed eccesso. La loro bellezza nasce dall’eleganza delle loro forme semplicemente dipinte di bianco.

Le credenze sviluppano però un design più autoctono, tipico svedese. Dello stile Luigi XVI propongono talvolta la forma allungata delle gambe, come puoi osservare nella terza credenza in alto, ma assumono anche delle forme e degli elementi propri, unicamente svedesi. Osserviamo insieme le foto che ho selezionato da Pinterest per scoprire alcuni degli elementi inconfondibili di una credenza shabby gustaviana.

Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget

  1. La presenza dell’orologio: questo diventa parte integrante del mobile. Il design dell’orologio richiama alla mente i Mora Clock, gli inconfondibili orologi da terra che si svilupparono in Svezia nella fine del ‘700.
  2. Le piccole scanalature nel legno delle ante, che formano rombi o rettangoli.
  3. La ribaltina che aggiunge alla credenza gustaviana, usata anche come libreria, la funzionalità di scrittoio.
  4. Le pitture patinate di questi arredi: è tipico il bianco, il celeste, il grigio.
  5. La forma tondeggiante delle credenze angolari.

Credenza shabby nella variante French: femminile ed elegante

Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget

La credenza shabby della variante French fa proprie le forme dello stile Luigi XV che ha delle linee molto più mosse dello stile Luigi XVI e del Gustaviano. Tipica è la forma mossa delle gambe e il decoro a rocaille che caratterizza la parte alta del mobile.

Come puoi notare dalle foto, questo tipo di credenza diventa ancor più affascinate quando le ante a vetro vengono sostituite con rete da conigliera.

La credenza shabby nella variante French è molto bella in bianco, ma anche in grigio e in tutte le tonalità delicate e polverose. Un secondo colore può essere utilizzato per evidenziare meglio i suoi decori e le sue forme mosse.

Credenze provenzali: il fascino degli intagli

Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget

Queste credenze nascono nella regione rurale della Provenza. Hanno delle forme simili allo stile connazionale Luigi XV, ma sono molto più sobrie e realizzate completamente nei legni della Provenza. Ciò che le caratterizza è la bellezza degli intagli che raffiguravano ciò che il mobile conteneva.

Le tecniche decorative dello shabby possono trasformare le credenze provenzali in vere e proprie opere d’arte.

Puoi leggere ulteriori curiosità sui mobili provenzali nel mio articolo Shabby Chic: tutto ciò che c’è da sapere per arredare senza errori

Credenza shabby nella variante Cottage: screpolata e colorata

Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget

Semplicità e linearità: sono le due parole che meglio descrivono le caratteristiche di questa variante.

Se guardi insieme a me le foto tratte da Pinterest, potrai constatare che per le credenze Cottage Shabby Chic si utilizza molto una patina di tipo sottrattivo. L’azione del tempo sul mobile si riproduce artigianalmente togliendo pittura al mobile stesso soprattutto sugli spigoli, vicino alle maniglie, in prossimità delle sporgenze più soggette ad usura.

La credenza shabby nella variante Cottage si presta ad essere patinata nei colori tenui e polverosi, ma si possono trovare anche esempi molto belli realizzati con tinte accese, come puoi notare nella foto sopra.

Credenza shabby nella variante Beach: tutte le sfumature del mare

Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget

Come puoi notare dalle foto, questo tipo di credenza shabby, dalle linee semplici e lineari, utilizza il bianco ed i colori del mare per caratterizzarsi: l’azzurro si ritrova in tutte le sue tonalità.

Ora che abbiamo individuato insieme le caratteristiche delle diverse varianti della credenza shabby, soffermiamoci un attimo su come valorizzare il suo colore in funzione dei colori che caratterizzano l’intero ambiente in cui è inserita.

I colori: perché combinare quelli freddi con quelli caldi

Dopo aver studiato ed analizzato numerosi ambienti in stile Shabby Chic, ho potuto constatare che i progetti migliori sono quelli che hanno saputo armonizzare l’utilizzo di colori freddi con tonalità calde.

Guardiamo insieme questo bellissimo progetto realizzato da Steve e Brooke Giannetti, proprietari di Giannetti Home:

Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget

Puoi notare che il bianco delle pareti, l’azzurro patinato della credenza gustaviana (colori freddi) e del bellissimo pannello dipinto, sono scaldati dalla patina del legno del pavimento, delle piccole travi e dalle tonalità beige di tutti gli arredi.

Inoltre, qualsiasi colore, anche se freddo, quando è patinato assume delle nuance che lo riscaldano.

Se osservi attentamente, anche il verde del bosso è scaldato dalla incantevole patina del vaso che lo contiene.

Questo è il mio consiglio: quando acquisti un arredo oppure lo trasformi utilizzando un determinato colore, inseriscilo in un ambiente che “lo scaldi o lo raffreddi” a seconda della tonalità di partenza. Questo effetto può essere ottenuto anche attraverso l’abbinamento di accessori del colore adatto.

Le patine di una credenza shabby: i due tipi che puoi realizzare ed ammirare

La patina è una tecnica decorativa che riproduce su una superficie l’effetto dell’invecchiamento e dell’usura. In generale ci sono due tipi di patine:

  1. quelle di tipo sottrattivo che, come ho detto in uno dei paragrafi precedenti, si realizzano togliendo materia alla superficie. Puoi vederne un esempio realizzato sulle travi di un progetto ShabbyLab Interiors: Cameretta per bambini blu polveroso e atmosfera vintage;
  2. quelle di tipo additivo che si realizzano aggiungendo materia alla superficie. In questo caso si ottengono nuance, effetti di chiaroscuro. Puoi vedere questa tecnica realizzata sui cassetti del Comò bianco con patina beige, un progetto ShabbyLab Interiors premiato da Houzz.

Puoi avere effetti molto belli anche combinando i due tipi di patine.

Ma concentriamoci ancora una volta sulla credenza shabby chic. Ti aiuterò a capire che un’ottima trasformazione di un mobile implica uno studio del suo design e della sua decorazione.

Come la decorazione valorizza il design di una credenza shabby

Ora che abbiamo fatto insieme un piccolo excursus sulle varianti di credenza shabby, sei in grado di valutare meglio il legame tra decorazione e design.

Non è una regola, ma in generale, ogni tipo di design si presta meglio ad un determinato tipo di decorazione piuttosto che ad un altro. Facciamo degli esempi:

  1. una credenza shabby di tipo French si presta molto all’utilizzo di due colori. Con il bianco, ad esempio, potresti evidenziare i decori a rocaille ed ulteriori dettagli sulle ante e sul resto della struttura, quindi dipingere il resto con il secondo colore;
  2. una credenza provenzale viene valorizzata molto mettendo in evidenza gli intagli utilizzando, ad esempio, una patina aggiuntiva.

Come ho già detto, non si tratta di regole, perché la creatività e la sperimentazione possono suggerirci soluzioni sempre nuove e migliori. Tuttavia il mio consiglio è quello di svolgere comunque una piccola ricerca prima di patinare il tuo mobile perché ciò può aiutarti a scegliere il tipo di decorazione migliore in base al design che hai a disposizione. Esprimi pure la tua creatività, ma parti sempre dagli esempi migliori!

Semplici regole per imparare a realizzare un’ottima ‘Esposizione degli Oggetti’ o ‘Mise en scène’

Specchio e comò Shabby Chic

Un mobile e l’intero ambiente prende vita quando si arricchisce dei suoi accessori. Imparare l’arte della ‘Messa in scena’ è allora molto importante.

Nella credenza shabby devono prender posto le nostre ceramiche più belle. Queste si arricchiscono di ulteriore fascino e la nostra credenza raggiunge finalmente la sua completezza ed esprime tutta la sua potenzialità. Ma come posizionarle?

Ho inserito, di seguito, alcune foto che mostrano esempi di mese en scène. Ma vediamo insieme quali sono i consigli di Brooke e Steve Giannetti, i fondatori di Giannetti Home, riguardo l’esposizione di oggetti.

Foto Tratte da Pinterest il catalogo mondiale delle idee ed inserite mediante widget

Ho riassunto in un breve elenco alcune regole tratte dal loro libro ‘Patina Style‘:

  1. esibire oggetti simili tra loro per colore, forma, materiale, luogo di origine;
  2. esporre tre oggetti o tre gruppi di oggetti. Tre oggetti non sono così troppi da creare “sovraffollamento” su una mensola o su un ripiano, però sono abbastanza per riuscire a realizzare una composizione interessante;
  3. il peso visuale di un lato dovrebbe equilibrare il peso visuale dell’altro. Un modo per raggiungere questo equilibrio è per simmetria. Immagina che un lato sia il riflesso dell’altro.

 

Queste regole funzionano, ma in realtà Steve e Brooke ci rivelano che, ogni ‘Mese en scène’ va sentita più che pensata. E’ anche l’istinto a guidarci, è la creatività, è la sperimentazione. Ci consigliano, quindi, di muovere gli oggetti all’interno del loro spazio, di provare posizioni differenti. “In the end, you’ll know when you get it right; you will feel it.” “Alla fine tu saprai quando avrai fatto la scelta giusta perché tu lo sentirai“.

Luci nella credenza shabby: calde atmosfere

Infine, voglio suggerirti di aggiungere questo dettaglio alla tua credenza shabby: inserisci delle luci calde all’interno del mobile. Accendile appena il sole tramonta e si creerà un’atmosfera unica da vivere da solo o con i tuoi cari.

Quanto vale una credenza shabby chic?

I mobili in stile Shabby Chic non hanno tutti lo stesso valore. Cerca di valutare per ogni arredo questi elementi:

  1. il pregio del legno
  2. l’età del mobile
  3. la sua fattura (artigianale o realizzata con metodi di produzione di massa)
  4. il tipo di patina ed usura.

A seconda della combinazione di questi elementi, il mobile avrà un diverso valore:

  1. massimo
  2. molto alto
  3. minimo
  4. intermedio

Per approfondimenti sulla Scala di Valore dello Shabby ti rimando al mio articolo Shabby Chic: tutto ciò che c’è da sapere per arredare senza errori.

La credenza di ShabbyLab Interiors

Vedi tutta la galleria delle foto della credenza shabby chic bianca e grigia.

Conclusioni

Se hai vissuto insieme a me questa piccola avventura alla scoperta della credenza shabby chic, ti invito a leggere i miei articoli sulle Cucine Shabby Chic e sulla Sala da pranzo Shabby Chic. In questi ambienti potrai vedere molti altri esempi di credenza shabby.

Tags:

  • Francesca Isacchi
    Francesca Isacchi

    Founder ShabbyLab.it

    Fondatrice e blogger di shabbylab.it, Home Decor, relooker di ambienti e mobili in stile Shabby Chic. Moglie e mamma.

  • Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

commento *

  • nome *

  • email *

  • Sito web